Dir: Pippo Mezzapesa

Prod: Altrestorie – Rai Cinema

con Sergio Rubini, Sonya Mellah, Dino Abbrescia, Francesco De Vito, Michele Sinisi, Caterina Valente e con Teresa Saponangelo.

 

Candidato Miglior Fotografia, Globi D’Oro (2019)

Evento Speciale alle Giornate degli Autori – Mostra del Cinema di Venezia 75 (2018)

Vincitore, Human Spirit Award, Pune International Film Festival (2018)

Vincitore, Amilcar Du Public, Festival du Film Italien de Villerupt (2018)

Menzione Speciale della Giuria, Festival du Film Italien de Villerupt (2018)

Elia, the last inhabitant of Providence, a town destroyed by an earthquake, refuses to move with rest of the community to “New Providence”. They try to chase him away, but for him that place is still alive, and he begins to feel a new presence in town as well.

Elia, ultimo abitante di Provvidenza, paese distrutto da un terremoto, rifiuta di adeguarsi al resto della comunità che, trasferendosi a “Nuova Provvidenza”, ha preferito dimenticare. Per Elia, invece, il suo paese vive ancora e, grazie all’aiuto del suo vecchio amico Gesualdo, cerca di tenerne vivo il ricordo. Quando il Sindaco gli intima di abbandonare Provvidenza, Elia sembrerebbe quasi convincersi a lasciare tutto, se non cominciasse, d’un tratto, ad avvertire una strana presenza.